Re: Lampi di poesia 17 - Off topic

2
Ciao, @Anglares  :)

Ho cercato un temporale estivo scritto da un grande. Per essere in tema. 

L'ho trovato in una poesia di Luigi Pirandello. Sì, il grande drammaturgo del '900 era anche poeta.

Ecco la sua opera, per ispirarci un po'. Leggiamola. :)

 Temporale estivo
I. (bróntola)
     Ride bagnato, addosso a la montagna,
il borgo al temporal che or or si muta
altrove, in giú, verso l’ampia campagna,
col suo tendon di pioggia fitta e acuta;
     rapido gli altri borghi vi guadagna
e a suo modo col tuon pria li saluta.
Qui odor di terra e l’acqua che ristagna
per rispecchiare il ciel donde e caduta.
     Burbero un nuvolon brontola ancora,
dal temporal quassú lasciato indietro:
patir non sa che scomodato il vento
     l’abbia per cosí poco: al suo scontento
sol però si commove ad ora ad ora
tra le bacchette mal commesso un vetro.
II (gràcida)
     Ora gli alberi folti del viale
riversano, se l’aura un po’ li mova,
a scosse, crepitanti, giú la piova
che hanno accolta testé dal temporale.

E il tufo arsiccio immollano, dal quale,
se è ver qual sembra, una famiglia nova
di girini qua e là saltanti scova
a cui fu l’acqua spirito vitale.

E saprà d’acqua il gracidío sonoro,
allor che divenuti raganelle,
nel silenzio, al pio lume de le stelle,

su questi rami canteranno a coro,
e le udrà grato nelle algenti sere,
tornando al borgo alpestre, il carrettiere.
Di sabbia e catrame è la vita:
o scorre o si lega alle dita.


Poeta con te - Tre spunti di versi

Re: Lampi di poesia 17 - Off topic

3
Tra i Lampi ci sta bene una saetta micidiale, roba da spezzarti in due: Amelia Rosselli.

Contiamo infiniti cadaveri. Siamo l'ultima specie umana.
Siamo il cadavere che flotta putrefatto su della sua passione!
La calma non mi nutriva il solleone era il mio desiderio.
Il mio pio desiderio era di vincere la battaglia, il male,
la tristezza, le fandonie, l'incoscienza, la pluralità
dei mali le fandonie le incoscienze le somministrazioni
d'ogni male, d'ogni bene, d'ogni battaglia, d'ogni dovere
d'ogni fandonia: la crudeltà a parte il gioco riposto attraverso
il filtro dell'incoscienza. Amore amore che cadi e giaci
supino la tua stella è la mia dimora.

Caduta sulla linea di battaglia. La bontà era un ritornello
che non mi fregava ma ero fregata da essa! La linea della
demarcazione tra poveri e ricchi.

Re: Lampi di poesia 17 - Off topic

5
Si parla di lampi di colori che scegliamo di vivere?  :tutticolori:


„La Vita non è uno spettacolo muto o in bianco e nero. È un arcobaleno inesauribile di colori, un concerto interminabile di rumori, un caos fantasmagorico di voci e di volti, di creature le cui azioni si intrecciano o si sovrappongono per tessere la catena di eventi che determinano il nostro personale destino.“ —  Oriana Fallaci, libro Insciallah
Di sabbia e catrame è la vita:
o scorre o si lega alle dita.


Poeta con te - Tre spunti di versi

Re: Lampi di poesia 17 - Off topic

15
Alda Merini ❤️

Colori

S'io riposo, nel lento divenire
degli occhi, mi soffermo
all'eccesso beato dei colori;
qui non temo più fughe o fantasie
ma la penetrazione mi abolisce.
Amo i colori, tempi di un anelito
inquieto, irrisolvibile, vitale,
spiegazione umilissima e sovrana
dei cosmici perché del mio respiro.
La luce mi sospinge ma il colore
m'attenua, predicando l'impotenza
del corpo, bello, ma ancor troppo terrestre.
Ed è per il colore cui mi dono
s'io mi ricordo a tratti del mio aspetto
e quindi del mio limite.

Re: Lampi di poesia 17 - Off topic

18
Ippolita ha scritto: @Emy, ma non è ora che torni? 
@Ippolita, per il momento il tempo da dedicare al forum è scarso e non riuscirei a seguire le attività come si deve. Tornerò, con ogni probabilità, a settembre, e magari per l’ultima tappa del contest estivo al ritorno dalla vacanza in patria. Grazie per il pensiero! Un abbraccio!  
Piccoli Grandi Sognatori

 Without faith, without hope, there can be no peace of mind. [cit.]
Rispondi

Torna a “Lampi di poesia”