[Editor] Giorgia Scalise

1
Nome: Giorgia Scalise
Professione: Editor freelance
Sito web: https://unaeditortralerighe.wordpress.com/ (provvisorio)
Social: https://www.facebook.com/unaeditortralerighe
Chi sono: Dopo la maturità classica, mi sono laureata in Lettere e in Filologia Moderna, ho partecipato al master “Mestieri della scrittura e dell’editoria dall’artigianato al digitale” (durante il quale ho studiato sia storytelling sia pratica editoriale) e svolto un tirocinio di quattro mesi presso Fandango Libri, durante il quale ho valutato testi in italiano e in inglese, fatto correzione di bozze e partecipato a Più Libri Più Liberi come standista. Ho inoltre lavorato già con diversi autori self, sia per romanzi, sia per racconti. Sono specializzata nel genere fantastico, ma lavoro bene anche con storico e romance. Non tratto poesia, né giallo, noir e thriller. Per motivi personali, non accetto più romanzi di genere o sottogenere erotico alla prima collaborazione e, in caso il testo contenga argomenti delicati (stupro, abusi di ogni ordine e grado, disturbi alimentari, etc) o che potrebbero richiedere una competenza specifica, ho necessità di saperlo prima di cominciare il lavoro, per valutare se posso approcciare il testo.
Servizi: La mia attività come freelance si articola intorno a quattro servizi principali:
  • le schede di lettura, attraverso le quali analizzo il testo che mi viene affidato sia da un punto di vista strutturale (idea, trama, ritmo, personaggi), sia formale (stile, lessico, descrizioni, dialoghi) e considerando anche altri aspetti, quali il target a cui è indirizzato e/o potrebbe rivolgersi. Accompagno sempre a questi singoli punti, corredati di esempi, citazioni e/o riferimenti a pagine, un’analisi complessiva e una lista di consigli per lavorare al testo;
  • il brainstorming, attraverso cui porteremo ordine nel caos di una storia che fatica a uscire dal guscio. Lavorando agli aspetti che grattano con gli altri, faremo emergere la storia che senti riposare sotto la cenere. Daremo la caccia a ciò che non la fa funzionare e metteremo ogni pezzo al suo posto, finché non sarai soddisfattə del risultato e potrai lavorare serenamente sul tuo progetto;
  • l’editing, strutturale per i contenuti e formale per lo stile. Il primo si concentra sulla trama, il ritmo, i personaggi, le ambientazioni e tutto ciò che concerne il contenuto; il secondo guarda al testo da una prospettiva più superficiale e strettamente legata allo stile e al lessico, al fine di dare al testo la sua forma migliore. In entrambi i casi, non è tuttavia invasivo: il mio ruolo è fare domande e sollevare dubbi, mai risolverli.
  • la correzione bozze, per scovare refusi, errori di impaginazione, righe orfane o vedove, righini, errori nella numerazione dei capitoli, delle pagine o delle note, errori nel colophon o nell’indice e tutto quanto attiene più strettamente all’aspetto finale del testo. Necessito, pertanto, del testo definitivo e impaginato per la stampa, ma soprattutto delle norme redazionali, che dovranno essere fornite o concordate prima dell’inizio del lavoro.
    Data la delicatezza di questa operazione, non accetto di lavorare su testi che non abbiano già raggiunto la forma definitiva, né su testi sui quali abbia fatto un editing strutturale e/o formale, che potrebbe aver compromesso le mie capacità di vedere gli errori.
Chi non legge, a settant’anni avrà vissuto una sola vita: la propria. Chi legge avrà vissuto cinquemila anni: c'era quando Caino uccise Abele, quando Renzo sposò Lucia, quando Leopardi ammirava l’infinito… perché la lettura è un’immortalità all’indietro. — Umberto Eco

When your story is ready for rewrite, cut it to the bone. Get rid of every ounce of excess fat. This is going to hurt; revising a story down to the bare essentials is always a little like murdering children, but it must be done. — Stephen King

Re: [Editor] Giorgia Scalise

2
Recensione copia-incollata da quella che le ho lasciato sulla pagina personale.

Sarò romantico.
Credo esistano incontri che, dopo tante fregature, meritiamo di fare: per me, Giorgia è stata uno di questi. Dal momento che certe occasioni non sono tante, bisogna tenere gli occhi bene aperti per non lasciarcele sfuggire.
Il lavoro di editor non è facile, neanche un po', e richiede una passione speciale che è solo la base di una vita dedita allo studio e al perfezionamento. Non guasta, almeno personalmente, avere tutto il carico di saggezza e sottigliezza che a me manca.
La cosa più bella di aver lavorato con lei non è tanto essere riusciti a terminare tutte le revisioni di un testo, quanto la certezza che ho, come autore, d'essere tanto cresciuto. Per me, è una faccenda inestimabile.
Ineccepibile sul lavoro, professionale, precisa e preparata. Spero che riusciremo a incastrare i nostri impegni per tanti e tanti altri romanzi, in futuro, portando in parallelo due carriere che possano accompagnarci per tutta la vita.
Come editor, non avrei potuto desiderare niente di più!
Grazie con tutto il cuore.

Aggiungo che i pareri dei miei lettori, nelle ultime settimane, mi rendono orgoglioso della scelta che ho fatto affidandomi a Giorgia. :) Il successo è qualcosa che dipende da molti altri fattori, ma la garanzia di aver fatto un buon lavoro non me la toglie nessuno! <3
Rispondi

Torna a “Liberi professionisti”

cron